Anna Galante

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

* 14.4.1965 Lugano TI.

Si avvicina al teatro con il Gruppo Teatrale Scuole Medie Superiori, diretto da →Alberto Canetta, dove partecipa agli spettacoli L’assemblea degli uccelli (regia di Canetta, 1982) e Atti unici di Jean Tardieu (regia di →Letizia Bolzani, 1984). Si reca poi a Roma dove frequenta l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, diplomandosi nel 1989 con lo spettacolo La tragedia dell’uomo di Imre Madach, regia di Giorgio Pressburger. Lavora in Italia (La marchesa von O. di Kleist, regia di Egisto Marcucci, 1990; Le Troiane di Euripide, Torino, Teatro Popolare, regia di Andriana Innocenti) e in Ticino per il →Teatro la Maschera di Lugano (Il concilio d’amore di Oscar Panizza, regia di →Andrea Canetta, 1993; Caino di Friedrich Koffka e Atalanta o l’Angoscia di Georg Heym, regia di Julius Effenberger, 1995), prima di affiliarsi, come insegnante e attrice, al Teatro d’Emergenza/Teatri Possibili di →Luca Spadaro (Titania ovvero i segreti dell’amore, Lugano, →Studio Foce, 2002, testo e regia di Spadaro). Partecipa inoltre a sceneggiati televisivi: La scalata di Vittorio Sindoni (1993) e La maestra di Muzzano di →Vittorio Barino (1997).



Autore: Redazione



Fonte:

Redazione: Anna Galante, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 1, p. 670.

Normdaten