Arnaldo Filipello

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

* 2.5.1887 Altavilla (I), † 7.11.1953 Lugano TI.

Si diploma nel 1909 al conservatorio di Milano, città in cui debutta, al Teatro Lirico, dirigendo Cavalleria rusticana di Mascagni (1910). Dopo alcune tournée nella provincia e in Svizzera, si stabilisce a Lugano nel 1914, come maestro di canto nelle scuole comunali; fonda nel 1928 la corale I Canterini del Ceresio. Intensa, a partire dal 1932, l’attività per la →Radio Svizzera Italiana (RSI): sua è la canzone che accompagna il bozzetto dialettale I maestran di →Ulisse Pocobelli, una delle prime realizzazioni radioteatrali della Svizzera Italiana, presentata dalla →Filodrammatica Delectando Beneficat di Chiasso. Alla RSI, lo stesso anno, presenta le operette Vigilia di sagra (su testi di Alina Borioli rappresentata in occasione della Fiera di Lugano) e Dalla padella alla brace ("celia in un atto" di →Ferdinando Fontana). Sempre per la Fiera, dirige nel 1934 Vendemmia, "Idillio musicale in tre atti" di Eugenio Bettarini, musica di Emilio Gargani, con i Canterini del Ceresio e alcuni radioattori (→Maria Rezzonico, Angelo Valsecchi, Mario Genni). Tra le altre composizioni: Le nozze di Stefano (1919, libretto di Fontana): Damone e Pizia, azione melodrammatica in 2 atti su testo di →Francesco Soave, adattato da Giovanni Anastasi (Lugano, →Teatro Apollo, 1921, Festa di Beneficenza Pro Bambini); Il Canvetto, bozzetto lirico popolare su libretto di Giovanni Anastasi (presentato a Berna nel 1928; programmato di nuovo alla Festa della Vendemmia di Lugano nel 2005, sotto la direzione di →Denise Fedeli); Un matrimoni contrastaa [Un matrimonio contrastato], vaudeville di →Elsa Poretti Franconi (Lugano, Parco Ciani, 1945).

Bibliografia

  • Ernesto Pelloni, Il maestro Filipello, Lugano, Tipografia Editrice Luganese, 1957.


Autore: Redazione



Fonte:

Redazione: Arnaldo Filipello, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 1, p. 590.