Bruno Balmelli

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

* 14.8.1949 Lugano TI.

Studia con Margherita De Landi e Fred Rosogin a Lugano, all’Accademia di canto Cairati a Zurigo, con perfezionamento presso l’→Internationales Opernstudio, Zürich ZH dell’→Opernhaus Zürich, Zürich ZH. Qui canta, nel 1984, in Der Wunderschrank di Ferenc Farkas (direzione di Thomas Blum, regia di →Ulrich Peter) e ruoli minori nelle stagioni 1984-85 (Rigoletto di Verdi, diretto da →Nello Santi; Il trionfo dell’amore di Scarlatti, diretto da Helmut Müller-Brühl) e 1985-86 (Macbeth di Verdi diretto da Nello Santi; La pietra del paragone di Rossini, diretto da Thomas Blum; La traviata di Verdi, diretto da →Ralf Weikert). Ha in seguito lavorato per la Schweizer Gastspiel-Oper e, dal dicembre 1989, è stato scritturato dalle Städtische Bühnen di Ratisbona (Regensburg, Germania), indi dallo Stadttheater di Klagenfurt (Kärnten, Austria, 1996), al Landestheater di Schleswig-Holstein (Germania, 1998); è stato ospite anche dello Staatstheater di Kassel (1994) e dell’Hans Otto Theater di Potsdam (Germania, 1996). Dal 2000 è alla Deutsche Oper am Rhein di Düsseldorf. Tra le interpretazioni più recenti: Taddeo ne L`Italiana in Algeri di Rossini (Düsseldorf, 2001, diretto da Francesco Corti), Gianni Schicchi ne Il trittico di Puccini (Düsseldorf, 2001), Giorgio Germont ne La traviata (Opernfestspiele Heidenheim, 2004, diretto da Marco-Maria Canonica). Ha cantato inoltre Adolfo nella prima ripresa moderna de La testa di bronzo di →Carlo Evasio Soliva (→Radio Svizzera Italiana (RSI), Lugano TI, 1991, direzione di Angelo Camponi); è la voce di Prometeo nello Spettacolo d’apertura dell’Expo 02 (14.5.2002), sull’Arteplage di Yverdon-les-Bains (musiche di →Jean-François Bovard, regia di →François Rochaix, direzione di →Valentin Reymond).



Autore: Redazione



Fonte:

Redazione: Bruno Balmelli, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 1, p. 107.

Normdaten