Erica Ferrazzini

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

* 30.6.1951 Mendrisio TI.

Si diploma come costumista all’Istituto artistico dell’abbigliamento Marangoni di Milano (1982). Parallelamente segue i corsi di Storia dell’arte e Storia del teatro all’Accademia di Brera. Inizia la carriera lavorando come assistente per alcuni sceneggiati della televisione tedesca. A partire dal 1983, collabora a numerose produzioni televisive, teatrali, musicali e cinematografiche svizzere. Dopo aver collaborato al Teatro →die claque di Baden (1983-85), firma i costumi di Scene da I promessi sposi da Alessandro Manzoni, regia di →Mando Bernardinello (1985) e Il borghese Schippel di Karl Sternheim, regia di →Sergio Genni (1987), per il →Teatro della Svizzera Italiana; Sarto per signora di Georges Feydeau, regia di →Letizia Bolzani (1986), Menzogne della mente di Sam Shepard, regia di →Andrea Canetta (1991) e Scena Madre di Arthur Schnitzler, regia di →Antonio Ballerio (1992) per il →Teatro la Maschera di Lugano. Nel 1994 partecipa alla fondazione della →Compagnia Luganoteatro per la quale firma i costumi dei principali allestimenti. Collabora inoltre con la →Televisione della Svizzera Italiana (TSI) a numerose produzioni di teatro musicale, commedie dialettali e spettacoli di prosa.



Autrice: Natalia Genni



Fonte:

Genni, Natalia: Erica Ferrazzini, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 1, p. 576 .

Normdaten