Francesco Hoch

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

* 14.2.1943 Lugano TI. ∞ Beatrice Filli, diplomata in canto.

Terminati gli studi magistrali presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, si diploma a pieni voti in Composizione con Franco Donatoni ed in Canto artistico con Ada Jesi. Sempre presso la medesima sede, studia Direzione d’orchestra con Franco Caracciolo e Mario Gusella. Svolge inoltre attività di ricerca presso lo Studio di Fonologia della RAI (Radiotelevisione italiana) di Milano e frequenta i corsi di composizione di Padova, nel 1967, tenuti da Domenico Guaccero, Franco Donatoni, Sylvano Bussotti, e di Darmstadt, nel 1970, tenuti da Karlheinz Stockhausen e György Ligeti. Compone dal 1968. In seguito ad esperienze di musica indeterminata ed improvvisata, ha elaborato una sua musica "figurale". Ha al suo attivo numerose composizioni per vari organici strumentali e vocali, da camera e per orchestra, per coro e per voci bianche, elettroniche, per eventi visivi: rappresentazioni, esposizioni, danza, televisione. Tra le sue opere (pubblicate per la maggior parte dalle Edizioni Suvini Zerboni, Milano), quelle di particolare importanza teatrale sono: La passerelle des fous (1994-95, per cinque attori, tre soprani e strumenti, prima rappresentazione: Ginevra, Festival Archipel, 1996, regia di Pierre-André Gamba, direzione di →Giorgio Bernasconi); Leonardo e/und Gantenbein (1980-82, spettacolo multimediale per danza e proiezioni per cinque strumenti e tre voci su testi di →Max Frisch e Leonardo da Vinci, prima rappresentazione: Lugano, →Teatro Kursaal, 27.11.1985); The magic ring (spettacolo in un prologo, nove sedute ed un epilogo, per sei voci, tre chitarre elettriche, tre percussioni e nastro magnetico a otto piste su testo dell’autore, prima esecuzione pubblica: Milano, 13.4.2002, Auditorio Di Vittorio). Sue composizioni sono presenti in Ritratti di compositori svizzeri, (Polydor e CD Grammont); Musicisti contemporanei (Edipan, Roma). È uno dei promotori e fondatori, nel 1977, dell’Associazione per la musica contemporanea OGGImusica di Lugano. È professore di musica e di composizione in Ticino.

Riconoscimenti

  • Premio Angelicum, 1975;
  • Fondazione Pro Arte di Berna, 1976;
  • Premio Giubileo UBS, 1991;
  • Premio →Kammersprechchor di Zurigo, 1995;
  • Premio EPTA-ESTA, 1996.

Bibliografia

  • Portrait of Francesco Hoch in Swiss Composers in the 20th Century, Arts Council of Switzerland, Pro Helvetia 1990.

Fondi

  • Zentralbibliothek, Zurigo.


Autore: Achille Peternier



Fonte:

Peternier, Achille: Francesco Hoch in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 2, p. 850–851.

Normdaten