Francis Borghi

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

* 5.12.1916, Locarno TI. ∞ Franca Primavesi (*  7.7.1926, Lugano TI).

Poco attiva sui palcoscenici cantonali (B. co-dirige con Franco Passatore Boubouroche di Georges Courteline al→Teatro Prisma, Lugano/Locarno TI, per l’interpretazione della moglie; P. è presente in alcune realizzazioni pubbliche della →Radio Svizzera Italiana (RSI), Lugano TI, come Ippolito di Elena Bono, Bellinzona,→Teatro Sociale, 1960, regia di→Carlo Castelli), la coppia è una delle figure importanti della produzione radioteatrale RSI nel dopoguerra. In particolare B., regista e autore di radiodrammi che sfruttano ingegnosamente le possibilità sonore offerte dal mezzo (Invito al sogno, 1949, per la regia e l’interpretazione di→Romano Calò; Eterno femminino, 1953; La città chimerica, 1958; L’era della fotosintesi, 1973; Una canzone a Parigi, 1978; Voci per un invito al sogno, 1998, tutti per la regia dell’autore) è il promotore di due importanti rassegne, con cui la RSI si interessa ad un teatro specificamente radiofonico: l’"Azione per il radiodramma" (1950-51, con opere di René Davenay, Friedrich Feld, François Maret, →Jean Bard, Jean Grimaud, Alberto Guadalaxara, Roger Richard, Dante Raitieri) e la "Rassegna internazionale del radiodramma" (1975-76), coordinata da →Vittorio Ottino, in cui vengono presentati alcuni dei capolavori del genere: Danger di Richard Hughes (proposta con il titolo Al buio, pericolo), Maremoto di Pierre Cusy e Gabriel Germinat, Operazione Vega di →Friedrich Dürrenmatt, ed anche uno storico lavoro di Carlo Castelli e →Guido Calgari, Mille non più mille (sorta di "guerra dei mondi" nostrana, risalente al 1936). Anche P. è autrice di alcuni radiodrammi (Svani, 1983; Voci nel megamercato, 1986) e di opere di narrativa (L’oro di Podirago, Pregassona, Fontana, 2003), è interprete delle opere del marito, ma anche duttile attrice di teatro classico (Melisenda in Pelleas e Melisenda di Maeterlinck, diretta da Giuseppe Albertini, 1951; Mascia ne Il gabbiano di Čechov, diretto da Enrico D’Alessandro, 1960; protagonista in Santa Giovanna di G.B. Shaw, regia di Borghi, riduzione di →Alberto Canetta, 1981) e di rivista (con Fausto Tommei, Walter Marcheselli, Italo Terzoli), sempre ai microfoni della RSI.



Autore: Pierre Lepori



Fonte:

Lepori, Pierre: Francis Borghi, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 1, p. 243.

Normdaten