Mando Bernardinello

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

* 5.10.1945 Lugano TI, all’anagrafe Armando B.

Dopo l’ottenimento del diploma alla Haute Ecole d’Etudes Sociales di Ginevra, nel 1973 entra a far parte, in qualità di stagiaire regista, della compagnia del →Théâtre de Carouge – Atelier de Genève, Carouge GE, diventando assistente di →François Rochaix per tutte le produzioni fino al 1977 (Le Bourgeois Schippel di Carl Sternheim, 1974; Mère Courage di →Bertolt Brecht, 1976). Rientrato in Ticino, nel 1977 è tra i fondatori della Cooperativa d’Animazione Culturale Teatro Panzinis Zirkus (→Teatro Pan, Lugano TI), per cui dirige Ul spusalizi, adattamento dialettale de Le nozze piccoli borghesi di Brecht, cui fa seguito Io proprio io, io proprio tu, tu proprio io, tu proprio tu (1979) di e con →Gerri Beretta-Piccoli. Nel 1979 inizia la collaborazione con la →Televisione della Svizzera Italiana (TSI), Comano TI per il Dipartimento Cultura e Spettacolo. Per il →Teatro della Svizzera Italiana, Biasca TI (di cui è tra i fondatori e membro del Gruppo Operativo) firma le regie di Promessi sposi, dialoghi di Alessandro Manzoni adattati da Luigi Lunari (Airolo, Salone Olimpia, 1985) e Georges Dandin di Molière (Mesocco, 1986), curando inoltre la drammaturgia de Il borghese Schippel di Carl Sternheim, per la regia di →Sergio Genni (1987). È inoltre responsabile dei programmi musicali e di teatro musicale presso la TSI. È stato membro del comitato della →SST (1990-91).



Autrice: Terry Inglese



Fonte:

Inglese, Terry: Mando Bernardinello, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 1, p. 171.