Maribur, Rassegna di Teatro di Figura Otello Sarzi, Stabio/Ligornetto TI

From Theaterlexikon
Jump to: navigation, search

Rassegna annuale, teatro di marionette e burattini, atelier d’animazione teatrale

Patrocinato dai Comuni di Stabio e Ligornetto (dal 1997), M. gode del sostegno finanziario della Banca Raiffeisen. Direttore artistico è Marco Rossi. L’esperienza nasce nel 1993 a Stabio, quando l’Associazione Ul suu in cadrega organizza, in collaborazione con il Comune, la quinta edizione del Premio →Vincenzo Falchetto. L’interesse dimostrato nei confronti del teatro di figura, spinge l’associazione a progettare una manifestazione annuale. Nel 1994 ha luogo la prima edizione della Rassegna, dalla seconda edizione dedicata ad Otello Sarzi, burattinaio italiano che ha svolto un’importante funzione di consulenza per il comitato organizzatore. Il nome Maribur (derivato da "marionette" e "burattini") compare per la prima volta nel 1997, in occasione della quarta edizione. Il variegato programma va dal ricupero di forme antiche della tradizione italiana (Bruno Leone, Napoli; Daniele Cortesi, Bergamo; I Pupi di Macrì, Acireale) ad artisti impegnati principalmente nella sperimentazione e nella ricerca di nuove forme (Dottor Bostik, Torino; →Théâtre de la Poudrière, Neuchâtel). La rassegna dà spazio a produzioni locali (→Teatro dei Fauni, →Teatro Antonin Artaud), compagnie svizzere (→Tösstaler Marionetten, →Figurentheater Michael Huber, Das Theater Pack), italiane (Pupi di Stac, Firenze; Gran Teatrino della Marignana di Gigio Brunello, Mogliano Veneto), di altri paesi europei (Opera dei burattini di Mosca di Sergej Obraztsov; Svarta Katten, Svezia) ed extra-europei (Saltinbanqui, Citta del Messico; Redoma Titeres, Buenos Aires). Gli organizzatori hanno cercato la collaborazione con iniziative analoghe: nel 1997 la programmazione è coordinata con il Festival internazionale del teatro di figura di Pinerolo (Italia) e con la Rassegna Internazionale di Teatro di Figura di Alba (Italia). Dal 1998 M. s’inserisce in "Figure sconfinate", la Rassegna di teatro di figura della regione insubrica. Nel 2000 aderisce a "Burattini senza confini", un festival transnazionale che raggruppa rassegne di tutto l’arco alpino (Italia, Slovenia, Austria, Svizzera, Francia).



Autrice: Natalia Genni



Fonte:

Genni, Natalia: Maribur, Rassegna di Teatro di Figura Otello Sarzi, Stabio/Ligornetto TI, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 2, pp. 1178–1179.