Michela Kramer

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

* 16.9.1954 Basilea, all’anagrafe Michèle K.

Dopo il diploma magistrale ottenuto a Lugano nel 1976, entra a far parte della Cooperativa d’animazione culturale Teatro Panzinis Zirkus (→Teatro Pan) e debutta come attrice in Ul Sposalizi, regia di →Mando Bernardinello (Lugano, 1977, nel ruolo della sorella della sposa). Tra il 1978 e il 1981 frequenta l’Ecole Internationale de Mimodrame di Parigi ma rientra in Svizzera prima del termine dei 3 anni e qui, insieme a →Orio Valsangiacomo, realizza Ambarabà uno spettacolo ambulante di mimo per due attori. Dal 1981 al 1986 inizia la collaborazione con la →Televisione della Svizzera Italiana (TSI) e partecipa a produzioni teatrali tra le quali Il processo per l’ombra dell’asino di →Friedrich Dürrenmatt (1983, regia di →Sandro Bertossa); La brocca rotta di Heinrich von Kleist (→Teatro della Svizzera Italiana, Locarno, Aula Magna Liceo Morettina, 1985, regia di Bertossa, ruolo di Greta); e a produzioni teatrali in dialetto: al Teatro Politeama di Biasca Ghè scapà un leon [È scappato un leone] di →Enrico Talamona, 1982, regia di Eugenio Plozza; I or, i dì, i ann [Le ore, i giorni, gli anni] di →Martha Fraccaroli e →Vittorio Barino, 1986. Nel 1985 inizia la collaborazione con il →Teatro la Maschera: è diretta da →Alberto Canetta in Riccardo III di Shakespeare, 1985; Il giadino dei ciliegi di Čechov, 1985; El nost Milan di Carlo Bertolazzi, 1986; da →Letizia Bolzani in Il mantello di Dino Buzzati, 1986. Nel 1987, la collaborazione iniziata nel 1983 con la →Radio Svizzera Italiana (RSI) s’intensifica e K. lavora come attrice di prosa, lettrice e speaker per la Rete  2 fino al 1990. Dal 1993 lavora principalmente come speaker indipendente.



Autrice: Paola Beltrame



Fonte:

Beltrame, Paola: Michela Kramer, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 2, p. 1028.

Normdaten