Otmar Nussio

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

* 23.10.1902 Grosseto (I) † 22.7.1990 Lugano TI.

Di origini grigionesi, studia al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano nella classe di Luigi Longhi conseguendo il diploma in flauto. Perfezionatosi in composizione a Roma con Ottorino Respighi, si stabilisce definitivamente in Svizzera e dal 1936 al 1938 è docente nella classe di flauto al Conservatorio di Zurigo. Nel 1938, con funzione di primo maestro, affianca →Leopoldo Casella nella direzione dell’Orchestra della →Radio Svizzera Italiana (RSI) costituitasi ufficialmente a Lugano nel gennaio 1935. Manterrà questo ruolo fino alla stagione 1968-69, sostenendo parallelamente l’incarico di capo del Dipartimento Musicale della RSI, ove accentua l’apertura internazionale dell’ente con un deciso impulso a favore della musica contemporanea (vi dirige, tra gli altri, il Pierrot lunaire di Schönberg nel 1947). Attivo come flautista e direttore d’orchestra sia in Svizzera che all’estero, nel 1953 fonda i Concerti di Lugano, dei quali coprirà la carica di direttore artistico fino al 1966. N. è principlamente compositore di pagine sinfoniche (Poemetto, 1928; Danze di Mallorca, 1949; Canti e danze d’Illiria, 1955; Monologhi di vita e di morte, 1958; Pantomime, 1963), concerti per voce ed orchestra, strumento solista ed orchestra, suites, poemi sinfonici, musica da camera. È autore altresì della musica di Vita ticinese, presentato alla Fiera di Lugano (28 settembre 1941), su testi di Piero Bianconi, Vinicio Salati e Virgilio Chiesa (→Festspiel nella Svizzera Italiana). Nella sua vasta produzione figurano anche balletti (Bukovina Ballett, 1955; Il ballo dei ladri, dall’omonima pièce di Jean Anouilh, 1955; Carnaval à Montmartre, 1957) e una fiaba musicale per bambini (Hans im Märchenland, 1949). Nel 1997, musiche di N. sono state utilizzate come colonna sonora di Madre e figlio di Aleksandr Sokurov.

Bibliografia

  • Suoni e fortuna, autobiografia, in "Rivista di Lugano", 1984-85.


Autore: Giorgio Appolonia



Fonte:

Appolonia, Giorgio: Otmar Nussio, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 2, p. 1333.

Normdaten