Teatro Dimitri, Verscio TI

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

Edificio teatrale, produzioni proprie e stagione teatrale (estiva)

Centro culturale composto da due sale teatrali e spazi per la produzione, funziona come luogo di creazione per →Dimitri e la →Compagnia Teatro Dimitri (C.T.D.), offre una programmazione stagionale (aprile-ottobre) di artisti e compagnie ospiti, è sede della →Scuola Teatro Dimitri (S.T.D.), del Museo Comico e di un ristorante. Fondato nel luglio del 1971 da Dimitri e Gunda Dimitri, con l’intenzione di creare un teatro stabile per ospitare gli spettacoli suoi e di altri artisti svizzeri e stranieri, il T.D. si sviluppa successivamente in centro culturale, con la nascita della S.T.D. (1975), della C.T.D. (1978) e del Museo Comico (2000), dedicato alla figura del clown nella storia e nelle diverse culture (allestimento di Harald Szeemann). Nei primi venticinque anni di vita, la direzione è assunta da Gunda. Nel 1993 l’intera struttura si riorganizza, con la creazione di una cooperativa all’interno della quale i ruoli sono ridistribuiti. La direzione del teatro, della compagnia e del Museo sono affidati a Markus Kunz (1998-2001), Remo Tamburlin (2001), Iris Raschke (2002) e Roberto Maggini (dal 2002). Il T.D. si finanzia per il 50 % con i ricavi degli spettacoli presentati a Verscio. Riceve inoltre sussidi dal Cantone Ticino, dall’associazione Amici del Teatro Dimitri, da fondazioni private, dalla →ATP. La Pro Helvetia sostiene i progetti che promuovono l’interscambio tra le diverse regioni linguistiche della Svizzera. Accanto agli spettacoli di Dimitri, della C.T.D., della S.T.D., presenta spettacoli ospiti, organizzati attorno a temi particolari: rassegne di teatro musicale e di danza, festival di raccontastorie e spettacoli di ex allievi della S.T.D, incontri tra diverse scuole di teatro europee. Il T.D. si distingue, all’interno del panorama ticinese, per l’importante offerta di spettacoli provenienti dalle altre regioni della Svizzera e dall’estero. La programmazione estiva favorisce l’afflusso di un pubblico eterogeneo, composto in buona parte da turisti. Tenendo conto di questa particolarità, il T.D. promuove spettacoli dove l’aspetto linguistico non è preponderante. Il T.D. ha inoltre contribuito a promuovere alcuni artisti, quali ad esempio i →Mummenschanz, che hanno poi ottenuto un importante successo a livello internazionale. Il pubblico ticinese ha sempre faticato a riconoscere l’opportunità offerta dall’ospitare sul suo territorio un centro culturale di indiscutibile interesse.

Dati tecnici

Il teatro è sito nel nucleo storico del villaggio di Verscio. Nel corso degli anni il T.D. ha subito importanti lavori di ampliamento e ristrutturazione. Nel 1971 Dimitri e Gunda acquistano un’antica casa di tre piani, con edifici annessi e cortile, nel nucleo del paese di Verscio. La prima sistemazione è opera dell’architetto Daniel Guttchen. L’inaugurazione avviene nel luglio 1971. La sala teatrale è ricavata in una cantina. In un secondo tempo, gli spettacoli sono proposti anche all’aperto, nel cortile della casa, che può ospitare fino a 300 posti. Con la nascita della S.T.D., si procede alla sistemazione di alcuni edifici adiacenti, che sono adibiti a sale di prova. La creazione della C.T.D., nel 1978, fa sorgere l’esigenza di un palco più grande. È sistemata una grande tenda in cortile, che consente anche di ampliare il programma estivo, proponendo spettacoli di compagnie numerose e di danza. La soluzione della tenda presenta però numerosi svantaggi. Nel 1982 iniziano i lavori per la creazione di una seconda sala teatrale. Il progetto è affidato agli architetti Schnebli e Ammann. Il nuovo edificio sorge nel lato occidentale del complesso e forma, con gli edifici già esistenti, un cortile che funge da foyer e ristorante esterno. L’inaugurazione ha luogo il 9 luglio 1983. Nel 1993 l’opera è completata con l’istallazione di un’adeguata cabina di regia. Il T.D. dispone quindi di due sale teatrali, entrambe utilizzate. Il teatro grande presenta le seguenti caratteristiche: 201 posti a sedere (181 con proscenio di 1 m, 161 con proscenio di 2 m), palco di 10,2 m di larghezza e 6 m di profondità (7-8 m con proscenio), spazio scenico interno alto 3,15 m. I dati tecnici del piccolo teatro sono i seguenti: 94 posti a sedere, palco di 3,7 m di larghezza, 2,45 m di profondità (con proscenio 3,95 m), boccascena a volta di 3,7 m di larghezza 2-3,2 m di altezza, soffitto del palco a volta, con le stesse dimensioni del boccascena, piccolo camerino con regia a fianco del palco.

Bibliografia

  • Scuola e Teatro Dimitri, con contributi di Dimitri, Gunda Dimitri, Jean-Martin Moncéro, Szilard Szekeley, Richard Weber, Oliviero Giovannoni, Berna, Benteli Verlag, 1988.


Autrice: Natalia Genni



Fonte:

Genni, Natalia: Teatro Dimitri, Verscio TI, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 3, pp. 472–474.