Yor Milano

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

* 14.5.1938 Delémont BE (oggi JU), nome d’arte di Yor Pasquali.

Dopo la maturità, conseguita a Lugano, nel 1960 M. collabora con il quintetto del sassofonista e clarinettista Luc Hoffmann, dove apporta la componente comica attraverso l’imitazione di rumori. Prende corpo così la sua professione di uomo di spettacolo e intrattenitore radiofonico dal 1966 e televisivo dal 1980, presso la →Televisione della Svizzera Italiana (TSI). Molto attivo nell’ambito del teatro dialettale - ricordiamo la serie in otto puntate La röda la gira [La ruota gira] di →Francis Borghi di cui è protagonista (TSI, 1981-87) - è una delle personalità caratteristiche più note della Compagnia del →Teatro dialettale alla RTSI. Sulla scena, oltre alla maggior parte delle realizzazioni dialettali di questa formazione, lo troviamo nei ruolo di: Ludovico Grossi in Felicita Colombo e Nonna Felicita di Giuseppe Adami (regia di →Vittorio Barino, Chiasso, Cinema-Teatro Excelsior, 1982 e 1985); Banjo in Quel signore che venne a cena di Hart e Kaufmann, nell’adattamento e per la regia di Barino (Lugano, →Teatro Cittadella, 1989); Claus in Angelo de Stoppani, identità del Canton Ticino testo e regia di →Fabio de Agostini (Lugano, →Studio Foce, 1991). Nel 1999, in seguito alla polemica sorta attorno alla soppressione del tradizionale appuntamento dialettale radiotelevisivo di San Silvestro, è tra i promotori ed il primo direttore artistico del TEPSI (Teatro Popolare della Svizzera Italiana). Nel 2000 partecipa alla prima soap opera svizzera Lüthi & Blanc, trasmessa dalla Televisione Svizzera Tedesca (DRS) e italiana (TSI), in cui interpreta il ruolo di Franco Moretti, bonario ristoratore.



Autrice: Mara Quadri



Fonte:

Quadri, Mara: Yor Milano, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 2, p. 1249.

Normdaten