Teatro Ingenuo, Meride TI

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

Compagnia indipendente di clownerie e Commedia dell’Arte

Fondata nel 1976 a Udine da →Ferruccio Cainero, Giovanni De Lucia e Giovanni Visentin. Inizialmente le recite hanno luogo nelle baraccopoli del Friuli terremotato, nelle strade e nelle piazze del Veneto e dell’Austria. In un secondo tempo gli spettacoli si svolgono al Centro di ricerca per il teatro di Milano (C.R.T.); a partire dal 1986 il T.I. sposta la sua sede produttiva nella Svizzera Italiana, dapprima ad Arzo, poi a Meride, mentre continua ad operare in Italia tramite l’Associazione Teatrale Amerina (fondata ad Amelia nel 1994). Sin dall’inizio il T.I. si caratterizza per un uso essenziale e spontaneo del mezzo teatrale: nello spettacolo d’esordio, La Cavatina di Figaro (Udine, 1977), una sedia e due strumenti musicali danno vita a una rappresentazione di notevole impatto comico. Le produzioni, formalmente "povere" e tematicamente "impegnate", sono rivolte a un pubblico di adulti e bambini. Il finanziamento è assicurato dalle numerose tournée (Svizzera, Italia, Austria, Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo, Olanda e Spagna) in cui il T.I. presenta i propri spettacoli in differenti versioni linguistiche; a partire dal 1997 un terzo circa del finanziamento della compagnia viene assicurato dal Cantone Ticino. Si ricordano: Ridi pagliaccio (1979) di e con Cainero e De Lucia, presentato in differenti versioni linguistiche; I cavalieri da Aristofane (1980), regia di Mario Gonzales; Pluto da Aristofane (1981), regia di Cainero e De Lucia (produzioni C.R.T., Milano). Nel 1982 partecipa al varietà È arrivato un bastimento, regia di Tonino Conte, scene di Emanuele Luzzati. Seguono: Pinocchio nel teatrino di Mangiafuoco (1983), regia di Conte e Zabum 84 (1984), varietà di Conte e Luzzati (prodotti dal Teatro della Tosse di Genova). Il gruppo partecipa inoltre a programmi televisivi in Germania e Italia. Tra gli spettacoli più recenti, sempre firmati da Cainero e Di Lucia: Bellissimi (1990); Morda chi può (1995); Due somari e un asino (1998); La spiaggia di Caino (2001). Membro →TASI.

Riconoscimenti

  • Premio alla carriera Protagonisti del Festival del Teatro Italiano (Terracina, 1992),
  • Primo Premio al Festival del teatro spontaneo (Arezzo, 1999).


Autrice: Raffaella Fioroni



Fonte:

Fioroni, Raffaella: Teatro Ingenuo, Meride TI, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 3, p. 1815.