Pietro Aiani

Aus Theaterlexikon
Wechseln zu: Navigation, Suche

* 2.4.1945 Como (I).

Dal 1960 al 1970 si esibisce come attore in compagnie amatoriali ticinesi. Nel 1964 inizia a lavorare presso la →Televisione della Svizzera Italiana (TSI), Comano TI in qualità di speaker. Dal 1971 al 1973 è responsabile artistico della filodrammatica Santo Stefano di Tesserete. Il suo debutto per il teatro alla TSI è del 1968 (Il pescatore di balene da Eugene O’Neill, regia di Mauro Regazzoni, ruolo del capitano). Collabora inoltre, dal 1975 al 1981, con diverse compagnie teatrali semiprofessionali in Ticino, in particolare con I Nuovi di →Adalberto Andreani, firmando per questa compagnia alcune regie, a partire dal 1980: Barbapedana - Cronache dal Malcantone, vecchie e nuove (1983) con Bruno e Gerardo Monizza e il gruppo musicale Il Maglio. Fin dalla fondazione (1982) è membro del Gruppo Esecutivo del →Teatro della Svizzera Italiana, Biasca TI. Con il →Teatro Perepè, Banco (Bedigliora) TI, dal 1984 al 1986, si investe in un progetto professionistico che coinvolge altri collaboratori della radiotelevisione, (→Cito Steiger, →Giorgio Thoeni, →Pierangelo Tomassetti e →Giuseppe Valenti del →Teatro Pan, Lugano TI); firma la regia dello spettacolo d’inaugurazione C’era una volta il teatro (1984) – costituito da una serie di scenette di autori classici, contemporanei e popolari – e di Giulietta e Rahman di Vico Faggi (1985); come attore è co-protagonista di La barricata filosofale di Giorgio Buridan (1986, regia di →Sandro Bertossa). Nel 1987 fonda con Micki Pina il gruppo I Teatranti, compagnia dapprima dialettale, e dal 1993 in lingua italiana (membro della →FFSI, Federazione Filodrammatiche della Svizzera Italiana, Bellinzona TI). Tra le produzioni: È più facile che un cammello... di →Cecilia Scolari (1993), La signora è da buttare di Dario Fo (1999), Tuttosà e Chebestia di Coline Serreau (1999), La strana coppia di Neil Simon (2000).



Autrice: Terry Inglese



Fonte:

Inglese, Terry: Pietro Aiani, in: Kotte, Andreas (a.c.): Dizionario teatrale Svizzero, Chronos Verlag Zurigo 2005, vol. 1, p. 33.

Normdaten